Biblioteca elettronica gratuita

Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali - Cinzia Rossi

Potete trovare qui Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali pdf libro

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 07/12/2019
DIMENSIONE: 5,95
ISBN: 9788846756770
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Cinzia Rossi

Descrizione:

Il volume ricostruisce gli aspetti giuridici e istituzionali delle vicende che ebbero come protagonisti, poco dopo la metà del XVI secolo, lo Stato di Siena, il Duca di Firenze, poi Granduca di Toscana, e la casa d'Asburgo. L'indagine, preceduta dall'analisi del pensiero di alcuni giuristi, prende le mosse da una serie di documenti archivistici: i tre atti costitutivi del Vicariato imperiale, decretati da Carlo V a favore del figlio Filippo; i capitoli della resa, che il Duca sottoscrisse a nome dell'Imperatore; infine i capitoli dell'infeudazione di Siena e del suo Dominio a Cosimo da parte di Filippo II. Vengono poi messi in evidenza gli ulteriori titoli che il Duca riuscì a conseguire per procurarsi una formale e incontrovertibile definizione giuridica della propria signoria: il privilegio dell'investitura, concessa dal Re Cattolico, e la sua convalida da parte dell'Imperatore. Rivestono un interesse notevole, al riguardo, quattro pareri, che vennero forniti, a richiesta dello stesso Cosimo, dall'insigne giurista Lelio Torelli e dal primo Governatore mediceo di Siena Angelo Niccolini, parimenti giurista. Alcune considerazioni sulle istituzioni dello Stato senese nell'ambito del Principato mediceo sono volte, infine, a mettere in rilievo la diversità degli ordinamenti interni posti in essere nei due Stati.

...ncipato Mediceo : questioni giuridiche e istituzionali / Nel 1569, lo nominò Granduca Pio V e, il 5 di marzo del 1570, con straordinaria solennità, lo incoronò in Roma ... Aprile 1555: guerra e conquista di Siena (lo Stato di ... ... . Così venivano ufficialmente riconosciuti i diritti dinastici dei Medici sullo Stato toscano. Il Granduca Cosimo I morì il 21 d'aprile del 1574, dopo aver assistito a molte e gravi tragedie familiari. COSIMO II de' Medici, granduca di Toscana. - Nacque a Firenze il 12 maggio 1590 da Ferdinando I granduca di Toscana e da Cristina figlia di Carlo III duca di Lorena. Ricevette, soprattutto per impulso della madr ... Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna ... ... . - Nacque a Firenze il 12 maggio 1590 da Ferdinando I granduca di Toscana e da Cristina figlia di Carlo III duca di Lorena. Ricevette, soprattutto per impulso della madre, un'educazione molto ampia, volta a fornirgli conoscenze nel campo della cultura classica, della cosmografia, del disegno, della matematica e della meccanica, ed a prepararlo alla ... Il Granduca Cosimo I Cosimo nasce nel 1519 a Firenze, da Giovanni de'Medici detto delle Bande Nere, esponente del ramo Popolano della famiglia Medici, e Maria Salviati, nipote di Lorenzo il Magnifico e rappresentante del ramo principale della casata. Rimasto orfano di padre all'età di 7 anni, si trasferisce con la madre a Trebbio, località del Mugello, dove passa gli anni dell'infanzia ... di Cosimo I de' Medici sulla sua città, organizza una congiura al fine di eliminare lo stesso Cosimo. Il sogno di Burlamacchi è quello di sostituire all'egemonia fiorentina una libera confederazione di città stato. Piero e Leoni Strozzi, gli irriducibili nemici fiorentini dei Medici, lo appoggiano, così come Siena e alcuni elementi pisani. Il 28 ottobre 1560 Cosimo I de' Medici giunge a Siena, l'ultima delle sue conquiste. La disperata resistenza della repubblica senese asserragliata a Montalcino, circondata dalle truppe spagnole e fiorentine, si conclude nel 1559 dopo la firma del trattato di Cateau-Cambrésis, che sancisce il nuovo assetto politico europeo. FRANCESCO I DE' MEDICI (1541-1587) elenco personaggi. Tratto dal libro "La storia di Siena" di Giuseppe Bortone. Francesco I de' Medici. Prese a governare personalmente il 22 d'aprile del 1574, a trentatre anni, essendo nato nel 1541. Aveva tutti i difetti del padre , senz'averne le virtù, specialmente la risolutezza e l'accorgimento politico. Lo splendore fiorentino arriva con Lorenzo de Medici, detto il magnifico. Lorenzo e Giuliano de' Medici, nipoti di Cosimo il Vecchio e figli di Piero e Lucrezia Tornabuoni, erano considerati nella Firenze della metà del Quattrocento quasi delle divinità, tanto da essere definiti "i Dioscuri, perché nati da un Giove gottoso, sotto una pioggia d'oro". Cosimo I de' Medici tra Firenze e il Dominio In occasione del V centenario della nascita di Cosimo l'Archivio di Stato di Firenze e l'Associazione di Studi Storici Elio Conti promuovono un convegno per mettere a punto le conoscenze e fornire i risultati di nuove ricerche su questo personaggio a cui si deve la fondazione dello Stato toscano moderno. Cosimo I de' Medici, detto il Grande, a cura del dott. Fabrizio Gabrielli ... dov'erano profughi i figli dello Strozzi e quanti gli erano nemici, si tenne legato alla Spagna, sicché nel 1554-55, grazie all'aiuto militare di Carlo V, obbligò la repubblica di Siena a cedere per fame dopo lungo assedio: ... Rossi Cinzia Libri. Acquista Libri dell'autore: Rossi Cinzia su Libreria Universitaria, oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita!...