Biblioteca elettronica gratuita

La Firenze di Winckelmann - S. Bruni

Il migliore La Firenze di Winckelmann Il file PDF può essere trovato qui

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI DOC
DATA: 16/01/2019
DIMENSIONE: 7,69
ISBN: 9788846752406
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: S. Bruni

Descrizione:

Gli otto mesi che dal settembre 1758 all'aprile dell'anno successivo Johann Joachim Winckelmann trascorse a Firenze costituiscono un momento felice della sua biografia. Giunto in città su invito di Heinrich Wilhelm Muzell Stosch per stendere il catalogo della raccolta di gemme che il barone Philipp von Stosch, morto il 22 marzo 1757, conservava nel suo appartamento al piano nobile del Palazzo Ramirez de Montalvo in Borgo degli Albizzi, Winckelmann trovava altre cogenti motivazioni per il suo tour fiorentino nel desiderio di conoscere le raccolte granducali e i materiali delle altre collezioni fiorentine e, soprattutto, nella volontà di approfondire lo studio del mondo etrusco e delle sue anticaglie, un tema che, in quegli anni, occupava un posto non secondario nell'officina della Geschichte der Kunst des Alterthums. Attorno a questo tema si sono concentrate le manifestazioni fiorentine che hanno aperto i festeggiamenti internazionali per celebrare il doppio anniversario dei duecentocinquanta anni della nascita a Stendal in Sassonia il 9 dicembre 1717 e dei trecento anni della morte, avvenuta a Trieste il giorno 8 giugno 1768, di Johann Joachim Winckelmann. Le celebrazioni fiorentine hanno visto dapprima la mostra, "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi. Il padre dell'archeologia in Toscana", che dal 26 maggio 2016 al 30 gennaio 2017 ha coinvolto presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze un grande concorso di pubblico, e poi il convegno internazionale "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi", promosso dall'Università di Firenze, dalla Winckelmann-Gesellschaft Stendal e dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, che, apertosi la mattina del 26 gennaio 2017 nel Salone dei Cinquecento del Palazzo Vecchio, ha visto nei giorni 26 e 27 gennaio un folto gruppo di studiosi italiani, tedeschi, francesi discutere, nell'Auditorium del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Panciatichi di via Cavour, su Winckelmann e il suo interesse per il mondo etrusco e il suo rapporto con il milieu intellettuale fiorentino, nonché sul riverbero che il pensiero e le opere del sassone conobbero a Firenze e, più in generale, nel Granducato nella seconda metà del XVIII secolo e nel corso delle prime decadi dell'Ottocento. Integrandosi armonicamente con i saggi pubblicati nel catalogo della mostra, vengono ora pubblicate le relazioni presentate nelle varie sedute del convegno.

...hità (1764) e poté dedicarsi allo studio della cultura classica ... WINCKELMANN, Johann Joachim in "Enciclopedia dell' Arte ... ... . La Firenze di Winckelmann Edizioni ETS. A cura di M. Meli e S. Bruni. Pisa, 2019; br., pp. 240, ill. b/n, cm 21x27. (Mousai. 9). collana: Mousai ISBN: 88-467-5240-6 ... Winckelmann, Firenze e gli Etruschi Il padre dell'archeologia in Toscana. Firenze, Museo Archeologico Nazionale Salone del Nicchio. 26 maggio 2016 - 30 gennaio 2017. Sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ... 9788846752406 2019 - La Firenze di Winckelmann - LibroCo.it ... . Sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana . La mostra "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi" al MAF fino a gennaio 2017, racconta attraverso documenti d'epoca e oggetti d'arte il soggiorno fiorentino di Johann Joachim Winckelmann, lo studioso tedesco che a metà del Settecento ha rivoluzionato lo studio dell'arte antica. Winckelmann soggiornò a Firenze tra il 1758 e il 1759. La Firenze di Winckelmann: Gli otto mesi che dal settembre 1758 all'aprile dell'anno successivo Johann Joachim Winckelmann trascorse a Firenze costituiscono un momento felice della sua biografia.Giunto in città su invito di Heinrich Wilhelm Muzell Stosch per stendere il catalogo della raccolta di gemme che il barone Philipp von Stosch, morto il 22 marzo 1757, conservava nel suo appartamento ... Johann Joachim Winckelmann, il maggiore studioso e teorico del Neoclassicismo, nonché padre della moderna archeologia e storia dell'arte, nacque a Stendal, in Sassonia, il 9 dicembre 1717. Cresciuto in una famiglia di umili origini, il padre era calzolaio e la madre figlia di un tessitore, si distinse sin da ragazzo per la sua perspicacia e per le raffinate doti intellettive nelle ... WINCKELMANN, Johann Joachim. - Celebrato al suo tempo come il maggiore archeologo del sec. XVIII, il WINCKELMANN, Johann Joachim può essere considerato il fondatore della moderna storia dell'arte. Nato a Stendal (Altmark, Prussia) il 9 dicembre 1717, morto a Trieste l'8 giugno 1768, assassinato a scopo di furto da un cameriere d'albergo col quale aveva stretto amicizia. Winckelmann, Johann Joachim - L'estetica Appunto di Filosofia incentrato sull'estetica secondo la concezione di Winckelmann e brevi cenni alla sua vita. La mostra "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi" al MAF fino a gennaio 2017, racconta attraverso documenti d'epoca e oggetti d'arte il soggiorno fiorentino di Johann Joachim Winckelmann, lo studioso tedesco che a metà del Settecento ha rivoluzionato lo studio dell'arte antica. Stele fiesolana di Larth Ninies. Winckelmann soggiornò a Firenze tra il 1758 e il 1759. La mostra "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi" al MAF fino a gennaio 2017, racconta attraverso documenti d'epoca e oggetti d'arte il soggiorno fiorentino di Johann Joachim Winckelmann, lo studioso tedesco che a metà del Settecento ha rivoluzionato lo studio dell'arte antica. Winckelmann soggiornò a Firenze tra il 1758 e il 1759. Qui ebbe modo di studiare… Il padre dell'archeologia in Toscana, che dal 26 maggio 2016 al 30 gennaio 2017 ha coinvolto presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze un grande concorso di pubb...